Versus: Battle of the Gladiator – Anteprima

Versus: Battle of the Gladiator è un gioco di azione PvP multigiocatore con brutali combattimenti corpo a corpo. Il titolo è stato su Steam Greenlight dall’aprile 2016, ed ha avuto subito un grandissimo successo che lo ha fatto approdare immediatamente in Early Access. Infatti, dal 20 giugno è disponibile su Steam in Early Access, ad un prezzo di 19.99€. Nel gioco vestiremo i panni di uno schiavo gladiatore catturato dall’impero di Claderan, il conquistatore del mondo. Combatteremo da soli, o collaboreremo con altri giocatori in una sanguinosa battaglia tra gladiatori per dimostrare la vostra forza.

Gameplay

Versus: Battle of the Gladiator ha due caratteristiche importanti che lo rendono unico nel suo genere. In primo luogo, ha una giocabilità illimitata, grazie alla sua esperienza di combattimento dinamico. Tutto ciò è frutto della tecnologia di fisica e simulazione di Netker, la quale rende il combattimento davvero unico, grazie ad un sostanziale effetto realistico di deterioramento. Durante le varie fasi del combattimento, infatti, vedremo i nostri nemici perdere man mano parti dell’armatura, il che andrà a influire quindi sulla loro difesa e sull’efficacia dei nostri colpi.
In secondo luogo, il combattimento di Versus è un mindgame complesso, perché ogni abilità è in relazione alla forza-debolezza degli altri. Inoltre, i giocatori possono cambiare l’abilità salendo di livello e possono imparare nuove abilità. Ovviamente questo sistema di upgrade delle abilità darà vantaggio a tutti i player che sapranno scovare le migliori caratteristiche per ogni tipologia di gioco e personaggio.

 

Come detto in precedenza l’avventura inizierà come uno schiavo catturato dall’impero Claderam, costretto a combattere nell’arena per la propria sopravvivenza. Ed infatti, il combattimento sarà il fulcro del gioco, in cui dovremo misurarci, da soli o in compagnia contro altri avversari. Per ogni combattimento avrete la possibilità di scegliere tra una vasta gamma di armi, diverse come tipologia, velocità e danno. Ma non solo: avremo la possibilità di acquistare sempre un nuovo armamentario che vi consentirà attacchi più forti o difese migliori. L’equipaggiamento comprenderà centinaia di armi ed armature, tutte ispirate a pezzi realmente esistenti, che potranno essere modificate per creare il proprio set ideale. Il gioco permetterà inoltre di utilizzare sette diversi stili di combattimento, ognuno dei quali potrà essere personalizzato e specializzato.

Le mappe sono invece ispirate al Colosseo ed a vari castelli europei e potranno essere popolate da 8 giocatori per match. Nella scelta dei server potremo optare per diverse combinazioni; anzitutto potremo decidere se giocare in un Deathmatch pubblico, in solitario, in una stanza privata o continuare con il tutorial. Scegliendo per il deathmatch pubblico, avremo la possibilità di scegliere fra tre mappe: Locco’s Catacombs (da 2 a 4 players), The Colosseum e The Excalibur (entrambe da 2 a 8 players), con la differenza che nelle prime due giocheremo un Team Deathmatch, mentre nell’ultima sarà un vero “tutti contro tutti”. Optando per la modalità in solitario, invece, verremo messi alla prova da diverse orde di nemici che si catapulteranno verso di noi. Anche qui la scelta sarà fra tre mappe, The Lost Diggers (in modalità normale), The Excalibur (normal) e The Magia Cult (in modalità hard). Ma non è finita qui, oltre a queste due scelte, potremo anche decidere di continuare con i vari tutorial, che ci spiegheranno come attaccare, difendere, spostarci e fare delle combo. L’ultima scelta sarà invece quella di creare delle vere e proprie partite private, in cui potrete scegliere la modalità, ma non la mappa, che al momento è The Excalibur.

Per quanto riguarda invece inventario e abilità, esse potranno essere modificate nella schermata principale in cui potremo accedere a diverse sezioni. Armory, in cui avremo la possibilità di navigare nel nostro inventario ed equipaggiare le giuste armi o armature. Skills in cui avremo la possibilità di fare un upgrade di tutte le caratteristiche, siano esse abilità attive o passive. Ed infine ci sarà la sezione Records, in cui potremo vedere il punteggio dei migliori giocatori di sempre.

 

Comparto Tecnico

Il gioco nel complesso si presenta molto bene. Seppur trattandosi di un gioco in Early Access infatti, ha caratteristiche davvero interessanti, sia a livello grafico e sonoro sia in quanto ottimizzazione. A livello grafico le animazioni sono davvero molto interessanti e il livello tecnico in generale è buono. Non sembrano esserci particolari glitch o bug che rendano il gioco impossibile da giocare, anche se ancora c’è da lavorare su alcuni dettagli, come ad esempio alcuni passaggi durante le combo e le schivate. Per quanto riguarda la fluidità invece nulla da dire, il gioco gira con fps costanti e non pare avere problemi di lag; inoltre grazie alla possibilità di poter scegliere tra server europei, americani o russi, sembrano anche non esserci troppi problemi legati alla latenza delle connessioni, che potrebbero creare forti svantaggi tra i giocatori.

Dunque possiamo dire che Versus: Battle of the Gladiator si presenta come un PvP multigiocatore in grado di soddisfare diverse esigenze, sia di gameplay sia nel comparto tecnico. Sebbene sia una versione ancora non definitiva il gioco è stato realizzato con un ottimo comparto tecnico e gli sviluppatori non mancano di fare aggiornamenti continui per migliorare il titolo in ogni aspetto. Per il momento sembra davvero un titolo promettente, abbastanza unico per qualità e stile. Divertente se giocato in compagnia, ma interessante anche se giocato da soli.

Speranze

  • Grafica interessante
  • Sistema di combattimento originale
  • Buona gestione delle abilità

Paure

  • Qualche bug da correggere
  • Alcuni cali di framerate

Versus: Battle of the Gladiator (PC) su Steam: LINK

Facebook Comments

Free WordPress Themes, Free Android Games