Chi vuole fare il giro dell’Italia a bordo di un camion?

Non avete mai sognato di guidarne uno nel vostro paese?

 

Grazie ad un nuovo DLC rilasciato da SCSSoftware si potrà provare l’ebrezza di guidare un camion merci,

che spesso si vedono anche sulle autostrade italiane, su Euro Truck Simulator 2.

Un trailer di questa espansione è stato pubblicato il 24 novembre di questo anno su l’account ufficiale della software house.

 

 

Il gioco, come si può intuire dal titolo, è il secondo capitolo di un simulatore di guida di camion.

 

Rilasciato ufficialmente il 16 Gennaio del 2013, il gioco ha potuto godere di diverse espansioni della mappa, di fatti,

quella italiana è solo la quarta espansione pubblicata dopo quella dedicata alla Francia e alla Scandinavia 

ed all’est Europa.

 

Come si può leggere dal sito Rock Paper Shotgun, il DLC continete 19 città, tra cui Roma, Firenze, Palermo,

Napoli e Bari, 11 500 Km di nuove strade lungo cui sfrecciare più tante piccole cose, scrivono, che vi faranno sentire

più italiani, dal segno delle strade fino alla vegetazione del paesaggio.

 

Certamente fa un certo effetto vedere all’interno di un videogioco paesaggi che si è abituati a guardare nella vita di

tutti giorni, ma, dato che si parla di un simulatore, non può che cercare di essere la più fedele riproduzione

della realtà.

 

Come quando si possono scorgere i cartelli che avvisano della presenza del mitico Telepass oppure le insegne di

colore verde che indicano la direzione dell’autostrada che si sta prendendo, tipo, Ancona.

 

Il gioco singolo, guardando sulla pagina ufficiale di Steam, costa 19,99 euro, mentre, se volete anche la mappa

del bel paese dovrete sborsarne ulteriori 17,99.

 

A quanti di voi piacciono questi generi particolari di videogiochi che sopratutto negli ultimi anni hanno trovato

sempre più spazio e che sicuramente se ne faranno ancora molto grazie all’ introduzione delle tecnologie per la realtà

virtuale?

 

Commentate qui sotto.

 

 

 

 

Classe 93', appassionato di scrittura, sono videogiocatore dalla tenera età di 5 anni, da quando cominciai le mie prime sessioni di gioco con un Sega Mega Drive. Da lì in poi un amore senza fine che dura fino ad oggi. Credo fermamente che i videogiochi siano ormai componente fondamentale della nostra cultura.

Facebook Comments

Free WordPress Themes, Free Android Games