Hyrule Warriors Legends – Recensione

Il Regno di Hyrule è nuovamente in pericolo: una forza oscura si sta risvegliando e solo l’Eroe della Leggenda potrà sconfiggere le forze del male grazie al potere della Triforza. Deja vù? L’incipit di Hyrule Warriors Legends, porting per 3DS del titolo Wii U Hyrule Legends, è lo stesso di qualsiasi altro gioco della pluripremiata serie The Legend of Zelda, sebbene le meccaniche di gioco siano completamente differenti rispetto agli altri capitoli della serie. Questo spin-off della serie, dopo essere uscito per la console casalinga Nintendo, si appresta ad affrontare il lancio anche su 3DS. La domanda sorge spontanea: porting necessario?

hyrule warriors legends 1

Eserciti tascabili

Visto che Hyrule Warriors Legends presenta le stesse modalità di gioco e meccaniche di quella Hyrule Warriors per Wii U, vi rimandiamo alla nostra precedente recensione.

Fortunatamente, il porting non è un mero downgrade dalla versione Wii U, ma presenta alcune novità. Le più significative riguardano l’inserimento di alcuni nuovi personaggi, i quali potranno essere importati anche su Wii U per chi possiede entrambe le versioni: parliamo di Toon Link, Dazel e Re Daphnes, tutti e tre tratti da Wind Waker, oltre a Skull Kid (di Majora’s Mask) e Linkle (versione femminile di Link che fa qui il suo debutto nell’universo di The Legend of Zelda). Sfortunatamente, questi personaggi non saranno presenti nella modalità Leggenda ma saranno utilizzabili solamente nelle altre. I nuovi personaggi rappresentano una buona aggiunta al non troppo ricco roster di partenza, e anche i loro attacchi in combattimento sono ben bilanciati.
Dal 24 Marzo, data di lancio del gioco, sarà disponibile anche il personaggio di Famirè (gratuitamente sia su Wii U che su 3DS), che però, chiaramente, non abbiamo avuto l’occasione di provare.

Nonostante le meccaniche di gioco siano valide e divertenti, il livello di sfida forse non è tra i più elevati ed è nettamente più basso rispetto alla versione Wii U. Hyrule Warriors Legends, inoltre, giocato su 3DS (normale) risente dell’hardware meno potente. Questo ha costretto gli sviluppatori ad un depotenziamento grafico e tecnico, che risalta soprattutto nella presenza minore di nemici sullo schermo e nella definizione dei filmati. L’assenza del 3D è il segno più evidente di come questa versione non era stata prevista al momento dello sviluppo del titolo, ed è chiaro che una sua eventuale presenza non avrebbe fatto altro che inficiare ulteriormente il già ballerino framerate. Dobbiamo comunque segnalare che su New Nintendo 3DS la situazione sembri leggermente migliore, ma poiché il titolo è giocabile anche su un 3DS “non New”, il problema non è di poco conto.

hyrule warriors legends 2

In ogni caso, il touch screen del 3DS si dimostra un valido sostituto di quello presente sul pad Wii U, almeno per quanto riguarda gli ordini da impartire ai personaggi, ed il gameplay in generale regge il paragone con la versione casalinga.  Infine, la durata delle missioni (che rimane sui 15-20 minuti ciascuna) non si concilia prettamente con una console portatile, che di solito propone un gameplay più immediato e basato su brevi sessioni di gioco, ma è comunque un dettaglio trascurabile.

Pro

  • Titolo di partenza vaildo
  • Gameplay tutto sommato divertente
  • Buon utilizzo del touch screen

Contro

  • Mancanza del 3D
  • Limiti tecnici evidenti
  • Non propriamente adatto ad una console portatile

Hyrule Warriors Legends (3DS) su Amazon: [easyazon_link identifier=”B00ZUSIF40″ locale=”IT” tag=”respawnit-21″]LINK[/easyazon_link]

Appassionato di videogiochi fin dall'infanzia, mi diletto su vari generi ma preferisco titoli Action, Action RPG, FPS e di simulazione sportiva. Sono un amante della grande N, anche se l'ultima generazione l'ho passata soprattutto su Sony.

Facebook Comments

Free WordPress Themes, Free Android Games