Square-Enix è al lavoro sulla sua piattaforma cloud: Project Flare

Square-Enix ha rivelato di essere al lavoro su una piattaforma di cloud gaming chiamata Project Flare, ma, a detta degli stessi sviluppatori, non sarà un sistema di gioco in streaming come OnLive o Gaikai, esso servirà principalmente a sfruttare la potenza delle elaborazioni del cloud per una gestione del calcolo di gioco migliore.

A quanto pare la Square metterà in rete un grande ammontare di server che fungeranno da “supercomputer virtuale” che organizzeranno meglio vari e molteplici processi contemporaneamente, un metodo che “rivoluzionerà il modo in cui gli utenti interagiranno con i contenuti, e il modo in cui tale contenuto verrà dato agli utenti, arrivando così a nuove esperienze”.

Jacob Navok, direttore del Business Development di Square-Enix, afferma “Fino ad ora, si è parlato soprattutto di streaming di giochi, ma non si tratta di utilizzo specifico del cloud. E’ un cambiamento nel modello di distribuzione ma non nel game design o nella tecnologia”. Infatti, se i giochi in streaming permettevano solo una scalabilità lineare venendo però affetti da una latenza di gioco e del network, questo Project Flare promette invece l’uso di una scalabilità esponenziale che potrà essere affetta “solo” dalla latenza del network. Per dimostrare qualche dettaglio sono stati rilasciati diversi video che mostrano delle “demo”, con altri di quesi ancora in imminente uscita, ovvero: “Project FLARE GPU server Density Demonstration”, “Final Fantasy XI on Project FLARE – Concept Video”, “Agni’s Philosophy on Project FLARE” e “Deus Ex: Human Revolution on Project FLARE – Enhanced Physics R&D.

Di seguito i video del canale ufficiale del progetto in cui mostrano:

La riproduzione della fisica in Deus Ex: Human Revolution, nel quale viene fatta esplodere e crollare una torre di scatole.

L’uso delle molteplici prospettive e della riproduzione di molteplici eventi e grandi battaglie in tempo reale contemporaneamente in Final Fantasy XI, che dimostrano i “carichi” che può tenere questa forma di cloud gaming.

La densità dei server GPU usati per il progetto:

Per ora, questa è la tabella dei “punti forti” del progetto rilasciata dalla stessa Square:

  • – Deepened immersion (Real-time Hollywood-Quality Animation and Physics).
  • – New game designs and features (Video Streams).
  • – Richer, more lifelike worlds (Big Data Rendering).
  • – The extremes of realism and fantasy (Mass Battles, Crowds, AI).

Se siete ancora in cerca di informazioni e volete sapere di più riguardo a questa nuova e rivoluzionaria piattaforma che unirà cloud gaming e cloud computing, esaminate questo documento in PDF ufficiale di Square-Enix. Oltre a ciò non ci resta che aspettare ulteriori dettagli e video da parte della holding giapponese.

Facebook Comments

Free WordPress Themes, Free Android Games