Molti di voi avranno sicuramente finito The Last Of Us, godendoselo appieno.
Altrettanti giocatori purtroppo non possono dire lo stesso. Abbiamo già trattato, ormai quasi 2 mesi fa,un problema tra The Last of Us e le PS3 Fat (e un numero minore di PS3 Slim). Esso infatti, in alcuni punti dove il gioco eseguiva azioni di autosave, mandava in blocco la console, spegnendola. Il tutto con un triplo “bip” e luce rossa lampeggiante.
Nonostante tutto fece pensare ad un caso di Pre YLOD, gli utenti che lamentarono questo “problema” nel mondo sono risultati essere centinaia di migliaia.
Nonostante i solleciti a Naughty Dog per una patch, il tutto si è poi spostato su un altro fattore che sembrava complice del problema: il FW 4.46.
Sony ha continuato a negare , associando il tutto al caldo, alle console Fat da sempre soggette ad YLOD (???!!!) e ad una moria delle stesse per anzianità.
Comunque, è di poche ore fa la notizia relativa ad una nuova Patch per il gioco tanto desiderato.
Numerata come 1.03, la nuova patch per The Last Of Us dovrebbe correggere i tanti bug segnalati dagli utenti nel single player e aggiungere una nuova modalità multiplayer denominata “Interrogation” (di cui al momento si sa ben poco).
Nei primi change log sparsi per la rete, purtroppo, non viene citato alcun dettaglio in merito al problema che molti utenti stanno ancora oggi riscontrando.
Vi chiediamo di segnalarci ogni tipo di problema avuto con The Last of Us, il tipo di console, l’edizione del gioco e se eventualmente il problema si è manifestato dopo l’aggiornamento 4.46.
Inoltre ci sentiamo di aggiungere una nota personale.
Marchiare le console Fat come “difettose ” (detto e ridetto da Sony durante le conversazioni telefoniche con il sottoscritto) per quanto riguarda il surriscaldamento, è un atto deprorevole nei confronti degli utenti che hanno comprato la macchina al lancio.
È come ammettere un errore a distanza di anni (7 anni per la mia Fat) a spese del cliente finale.
Alla base di queste considerazioni, per la Next Gen, vi consigliamo di valutare per bene l’acquisto al lancio. L’unica cosa che possiamo augurarci è che simili errori,ed ORRORI, possano non ripetersi in futuro.
Fateci sapere come la pensate.

Facebook Comments

Free WordPress Themes, Free Android Games